Menů principale
 Notizie
 Grafica
 Forum
 Links
 Retro Trailer
 Recensioni
 Modelli Amiga
 Storia Amiga
 Retro-Gamers
 Lista Utenti
 Contatti
 Policy sito
Ricerca Google

Login

Nick


Password


19 Febbraio 2021 Postato da: amiwell79
"Cloanto e Hyperion"
In autunno, Hyperion aveva ritirato la propria opposizione alla registrazione da parte di Cloanto del marchio statunitense "Amiga". Secondo l'ultima documentazione dell'US Patent and Trademark Office (USPTO), il marchio è ora finalmente registrato.

La "Cloanto Corporation" è indicata come proprietaria nella suddetta comunicazione

->Continua<-

Commenti: 121  Aggiungi - Pagine: 1...-3-4-5-6-7


Pagine: -1- [2] -3-4-5-6-7-

AfAOne

Post inviati: 4785

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.40.190.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 21
AfAOne 21 Febbraio 2021    10:03:11
Io non credo ci sarà qualcosa di NG, pittosto sarà OG, quello che al momento funziona basato sul vecchio OS e giochini, di utenti che vogliono un Amiga NG sono veramente pochi e di questi a quasi tutti non piacerebbe mai un OS basato AROS o Linux.

Commento modificato il 21/02/2021 alle ore 10:14:32


Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Post inviati: 386

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.65.97.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 11; CPH2069) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/88.0.4324.152 Mobile Safari/537.36
Commento 22
ghillo 21 Febbraio 2021    10:22:34
Io su un sistema basato su Aros non avrei niente da dire , su Linux comincio a storcere il naso, comunque una macchina dedicata secondo me è la via migliore , avrebbe una identità e con HW più facilmente supportabile dal OS

AfAOne

Post inviati: 4785

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.40.190.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 23
AfAOne 21 Febbraio 2021    10:28:36
Si c'è pure chi la pensa al contrario che piace Linux e non piace AROS, ma alla fine comunque saranno ancora meno di oggi i seguaci di AMiGA NG.

Commento modificato il 21/02/2021 alle ore 10:28:59


Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Invalido Civile

Post inviati: 9356

Visulizza profilo Messaggio Personale
37.161.171.*** Mozilla/5.0 (i686; AROS; Odyssey Web Browser; rv:1.25) AppleWebKit/602.1 (KHTML, like Gecko) OWB/1.25 Safari/602.1
Commento 24
amiwell79 21 Febbraio 2021    12:10:17
sicuramente ci sarà un'investimento da parte loro anche se minimo visto quello che hanno uscito per rilevare amiga inc, vedremo cosa ci sarà dopo il theamiga

Aros "Workbench rev 400.68 su x86"

Laptop MSI X-600, Intel Core Duo 2 1,8 Ghz, 3 Gb Ram, SSD Samsung Evo 860 240 Gb, Nvidia 8400m GS Vesa 15", WiFi Atheros AR5006EG



http://tinyaros.flazio.com/home

Post inviati: 636

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.95.132.*** Mozilla/5.0 (Macintosh; Intel Mac OS X 10_15_6) AppleWebKit/605.1.15 (KHTML, like Gecko) Version/14.0.3 Safari/605.1.15
Commento 25
RoC 21 Febbraio 2021    13:08:17
In risposta a andres
andres

Comunque sull'html di amiga.com, troviamo un nuovo messaggio nascosto:

Crffvzvfz pbzrf sebz bhe srryvatf, bcgvzvfz sebz bhe jvyy.



Carina la massima

Pessimism comes from our feelings, optimism from our will

Felice che Cloanto torni in pista: AOS3.2 dovrebbe essere sviluppato gratuitamente dal gruppo di Ignacio Gully &Co e pubblicato da H. così come gli update del OS4 sviluppati da SSolie ed altri. Non mi sembra H. faccia molto, più che fare cause e pubblicare il lavoro altrui.

Vedremo cosa faranno con i diritti. Dubito sia legato ad AROS, perché non sarebbero andati in tribunale per un Amiga-like già open-source, più probabile un Amiga mini ed affini. Auspico una apertura Open Source dei WB e KS storici.

Il Webmaster

Post inviati: 4306

Visulizza profilo Messaggio Personale
5.90.216.*** Mozilla/5.0 (Android 8.0.0; Mobile; rv:85.0) Gecko/85.0 Firefox/85.0
Commento 26
Mak73 21 Febbraio 2021    13:16:39
Gli NG hanno avuto poco successo perché necessitano di un hardware dedicato, e non tutti erano o sono disposti a spendere soldi per una macchia con cui poi fai ben poco. Questo avrebbero dovuto immaginarlo fin dall'inizio, solo che gli faceva più gola vendere hardware da poco a prezzi stratosferici, peccato che così facendo il gioco é durato poco perché poi non si sono visti i necessari porting sulla nuova piattaforma, cosa che di fatto ne ha decretato la fine. É andata diversamente per MOS che essendosi convertito ai MacPPC ha trovato un hardware a prezzo accessibile almeno per un po', ma anche loro se non si danno una mossa faranno la stessa fine.

Il classic potrà andare avanti finché ci saremo noi che abbiamo avuto gli Amiga reali, ma anche lui è destinato a finire, per questo dubito che Cloanto abbia speso tutti quei soldi per una cosa destinata alla morte, secondo me c'è qualcosa di più grosso sotto.

Pace e bene a tutti.

Amigista since 91 - GNU/debian User Since 2000 - Solaris/Sparc Since 2001 - MOS 2011

Post inviati: 1035

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.44.128.*** Mozilla/5.0 (Macintosh; PowerPC MorphOS 3.15; Odyssey Web Browser; rv:1.26) AppleWebKit/538.10 (KHTML, like Gecko) OWB/1.26 Safari/538.10
Commento 27
VagaPPC 21 Febbraio 2021    13:39:11
Infatti la cosa fallimentare è stato l'OS a pagamento.
Come fa un nuovo utente ad abbandonare un Windows per un altro OS a pagamento che non ha nulla da offrire?

Soltanto l'utenza cheusa il pc per qualcosa di diverso dai social e youtube installa Linux che è gratuito (parliamo dello 1,5%), con piu' software, supporto, qualitativamente migliore, affidabile, attento alla privacy ed eticamente sostenibile grazie alla licenza Free, lo dovrebbero fare per un prodotto con la C di copyright?
Ma la media utenza che manco sa usare OS come Mac figuriamoci se paga per un altro OS.

Non so voi ma di helpdesk nella mia cariera ne ho fatto molto, e oggi anche il medio programmatore non distingue un HD da una CPU.
L'unico modo per proporre qualcosa di alternativo è fargli credere che è piu' figo se lo compra (come fa apple) e magari qualcuno che cerca di conquistare qualche ragazza.
Ma dimenticatevi le logiche basate sulle feacture.

Assurdo, aggiungiamo l'hw proprietario che costa quattro volte un pc piu' potente.
Solo pensare di accaparrare nuovi utenti così è abbastanza ridicolo.
L'unica che può farlo è apple perché ha applicato il modello di marketing citato prima.

Quindi se volgiono allargare l'utenza servono tool di sviluppo moderni, con IDE performanti e gratuiti. Per acapparrare sviluppatori, codice rigorosamente Open per far si che possa crescere in autonomia.
Combatibilità con quello che gli sviluppatori già possiedono, quindi PC e raspberry.
E soprattutto una forma di guadagno per gli sviluppatori, tipo google play, che ha un iscrizione di 35€ l'anno e google si tiene una percentuale del venduto oppure ti paga per il bannerino pubblicitario.
Fatto questo il resto vien da se.

Un HW proprietario per aver ragione di esistere dev'essere rigorosamente legato al retro, e magari con dei tool di scviluppo, forse li potrebbe lanciare una nuova moda, ma il rischio di impresa è incalcolabile quindi è molto difficile che venga preso in considerazione.

WorkStation: PowerMac DualG5 2,7Ghz 7Gb RAM- PowerMAC G4 450Mhz 1Gb - MorphOS *** PC AMD Ryzen TR 64Gb RAM 3.8Ghz - Linux VM Station ***

Old System Amiga 500,1200, A4000/60 PowerPPC, CybervisionPPC, SUN Ultra5

Post inviati: 386

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.65.97.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 11; CPH2069) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/88.0.4324.181 Mobile Safari/537.36
Commento 28
ghillo 21 Febbraio 2021    15:22:10
Io penso invece che ci voglia l'hw propietario , chi va in un negozio acquista un hardware non un sistema operativo ,poi bisogna capire come e per cosa deve fare questo hardware e venderlo a un prezzo decente, e' scontato che deve avere del buon software.
Si può iniziare con un OS con adeguati sistemi di sviluppo e che si diffonda principalmente a tutti gli attuali utenti Amiga ,tanto da farlo crescere e dargli del buon software ,ma poi se si vuole allargare l'utenza a mio parere Amiga deve essere un sistema con una sua ben precisa identità hardware e software

Post inviati: 44

Visulizza profilo Messaggio Personale
47.53.17.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 29
xteam 21 Febbraio 2021    16:40:13
In risposta a VagaPPC
VagaPPC

Non so voi ma di helpdesk nella mia cariera ne ho fatto molto, e oggi anche il medio programmatore non distingue un HD da una CPU.

Spero che un programmatore conosca la diferenza tra HD e CPU, l'utente medio quasi sicuramente no!

VagaPPC

Quindi se volgiono allargare l'utenza servono tool di sviluppo moderni, con IDE performanti e gratuiti. Per acapparrare sviluppatori, codice rigorosamente Open per far si che possa crescere in autonomia.
Combatibilità con quello che gli sviluppatori già possiedono, quindi PC e raspberry.

Sicuramente serve del software moderno, mancano tantissimi tools, la domanda è sempre: perchè uno sviluppatore deve passare a sviluppare x Amiga?
Un team di sviluppo, per supportare una piattaforma, deve guadagnare, quindi: o ci sono tantissimi utenti o gli utenti possono pagare.
C'è un esempio nel gaming: OUYA, console Android, ben fatta, IDE gratuito, ha raccolto circa 8.5 milioni in kickstarter e altri 10milioni da alibaba, risultato: ha venduto 250.000 unità. Dismessa in 2 anni circa.
Per attirare i developer devi avere utenti, per attirare utenti devi avere delle "esclusive" (tipo Nintendo).
Se restiamo in campo OS per intel ci sono decine di OS Alternativi (molti open source)
ReactOS (75k utenti attivi)
HaikuOS (ex BeOS )
ArcaOS (ex OS/2 IBM)
KolibriOS (KOS)
ed altri
non mi sembra che abbiano avuto molto successo.

VagaPPC

E soprattutto una forma di guadagno per gli sviluppatori, tipo google play, che ha un iscrizione di 35€ l'anno e google si tiene una percentuale del venduto oppure ti paga per il bannerino pubblicitario.
Fatto questo il resto vien da se.

Iscrizione è una tantum di 25€ (Apple sono 99€ annui), per guadagnare con i banner devi avere un numero di utenti notevole. Oggi GooglePlay ti offre mliardi di dispositivi, cosa che Amiga non può certo fare.
Per guadagnare con i banner devi avere almeno 500k download, quindi ci deve essere un buon mercato che Amiga non può offrire.

Il Webmaster

Post inviati: 4306

Visulizza profilo Messaggio Personale
208.127.133.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 30
Mak73 21 Febbraio 2021    16:43:26
Hardware proprietario, poteva farlo Commodore ai suoi tempi, ora con un OS non al passo coi tempi non puoi permetterti di chiedere ulteriori soldi.

Cloanto potrebbe vendere un PC con una certa configurazione prestabilita, su cui far girare poi un futuro AOS 5 (qui entriamo nel mondo del Fantasy ), ma su cui puoi installarti tranquillamente Windows o Linux e magari anche AROS, e se facessero le cose per bene anche il futuro MOS x64.

Un ipotetico AOS 5, per poter portarsi subito avanti, dovrebbe essere basato su Linux per via del fatto che ci si ritroverebbe con buona parte del lavoro già fatto e si tratterebbe solo di sviluppare una distro opportunamente customizzata. Magari col tempo si potrebbe sviluppare un intero ambiente desktop più simile ad Amiga.

Diversamente da ciò non vedo altre strade.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 44

Visulizza profilo Messaggio Personale
47.53.17.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 31
xteam 21 Febbraio 2021    17:08:29
In risposta a Mak73
Mak73

Un ipotetico AOS 5, per poter portarsi subito avanti, dovrebbe essere basato su Linux per via del fatto che ci si ritroverebbe con buona parte del lavoro già fatto e si tratterebbe solo di sviluppare una distro opportunamente customizzata. Magari col tempo si potrebbe sviluppare un intero ambiente desktop più simile ad Amiga.
Diversamente da ciò non vedo altre strade.


Concordo, manca sempre un qualcosa che renda AOS5 "unico", anche se linux based, ma almeno si partirebbe con software moderno, IDE, browser, etc..

Invalido Civile

Post inviati: 9356

Visulizza profilo Messaggio Personale
37.161.8.*** Mozilla/5.0 (i686; AROS; Odyssey Web Browser; rv:1.25) AppleWebKit/602.1 (KHTML, like Gecko) OWB/1.25 Safari/602.1
Commento 32
amiwell79 21 Febbraio 2021    17:37:57
ormai il sistema mainstream è occupato da dei colossi come microsoft e apple la vedo dura per la comunità amiga di uscire fuori dalla nicchia, solamente a pensarci forse già siamo fuori strada hihi

Aros "Workbench rev 400.68 su x86"

Laptop MSI X-600, Intel Core Duo 2 1,8 Ghz, 3 Gb Ram, SSD Samsung Evo 860 240 Gb, Nvidia 8400m GS Vesa 15", WiFi Atheros AR5006EG



http://tinyaros.flazio.com/home

Il Webmaster

Post inviati: 4306

Visulizza profilo Messaggio Personale
208.127.133.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 33
Mak73 21 Febbraio 2021    18:46:56
In risposta a amiwell79

Pensare di andare a far concorrenza è l'errore più grosso che si può fare, bisogna iniziare a pensare a creare una base per il futuro che possa raccogliere gente come noi e magari atrarre qualche utente nuovo, unito a degli sviluppatori, fatto questo poi si penserà a migliorare.

Non capisco perchè c'è sta fissazione di dover passare dal nulla attuale al competere col mainstream, cioè se al posto del nulla attuale mettiamo qualcosina, è già meglio del nulla.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 386

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.65.97.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 11; CPH2069) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/88.0.4324.181 Mobile Safari/537.36
Commento 34
ghillo 21 Febbraio 2021    19:22:22
Non è che bisogna competere con il mai stream ci mancherebbe altro ma quando dico che si deve avere un hardware preciso basterebbe adottare una scheda a basso costo già esistente che può essere x86 ARM o Risc v c'è ne sono molte a basso costo e sviluppare per quella in maniera di darle un buon supporto.
E vedere se si allarga l'utenza degli appassionati tanto per cominciare

AfAOne

Post inviati: 4785

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.13.255.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 35
AfAOne 21 Febbraio 2021    19:30:21
In risposta a VagaPPC
VagaPPC

Infatti la cosa fallimentare è stato l'OS a pagamento.
Come fa un nuovo utente ad abbandonare un Windows per un altro OS a pagamento che non ha nulla da offrire?

Questo fa solo sorridere a chi non ha un paraocchi, c'è ancora gente che pensa che le cose gratuite non sono buone, è proprio senza senso lasciare Windows dove tutto funziona anche con software gratuito per spendere denaro per cose che nella realtà e nel nostro modo di vere oggi non serve a nulla, e come comprarsi una Ferrari e farla trainare da 2 cavalli.



Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Post inviati: 334

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.61.181.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 36
stretto 21 Febbraio 2021    20:50:56
In risposta a AfAOne
AfAOne

In risposta a VagaPPC
VagaPPC

Infatti la cosa fallimentare è stato l'OS a pagamento.
Come fa un nuovo utente ad abbandonare un Windows per un altro OS a pagamento che non ha nulla da offrire?

Questo fa solo sorridere a chi non ha un paraocchi, c'è ancora gente che pensa che le cose gratuite non sono buone, è proprio senza senso lasciare Windows dove tutto funziona anche con software gratuito per spendere denaro per cose che nella realtà e nel nostro modo di vere oggi non serve a nulla, e come comprarsi una Ferrari e farla trainare da 2 cavalli.





Ma windows e' un sistema a PAGAMENTO ?
non l'avevo mai saputo

https://vampireitalia.forumfree.it/

AfAOne

Post inviati: 4785

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.13.255.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 37
AfAOne 21 Febbraio 2021    21:02:03
Si Windows è un sistema a pagamento il sistema operativo è incluso nel prezzo del PC, volendo si può defalcare e comprare un PC senza il sistema Operativo, operazione che molti non conoscono e che a molti non interessa perchè quando lo comprano lo vogliono già funzionante.

Naturalmente quasi sempre la versione di Windows che trovi sul PC che compri ha una licenza OEM ovvero legata indissolubilmente ad un solo PC, se cambi PC la Key non funziona più, inoltre la OEM non funziona più anche se cambi parti importanti Hardawre di quel PC.

Commento modificato il 21/02/2021 alle ore 21:03:15


Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Post inviati: 157

Visulizza profilo Messaggio Personale
5.90.167.*** Mozilla/5.0 (iPad; CPU OS 5_1_1 like Mac OS X) AppleWebKit/534.46 (KHTML, like Gecko) Version/5.1 Mobile/9B206 Safari/7534.48.3
Commento 38
dgcreations 21 Febbraio 2021    21:34:25
Sicuramente la moda del retrogame e' da sfruttare, in questo caso qualsiasi soluzione andrebbe bene, emulazione  via software o via hardware, oltre a fare cassa nell'immediato servirebbe anche a rispolverare  il nome Amiga, mi immagino  gia i padri ex possessori di amiga che acquistano ai figli un new amiga o mini amiga! 
Nel frattempo annunciare e preparare un nuovo amiga di fascia medio/alta per una nicchia di mercato che possa attirare nuovi utenti. Un OS che sia il meglio di Aros, MorphOS e AmigaOS.
 Personalmente tifo per quello che era Amiga nel passato e quindi per una una macchina per la grafica 3D e il videoediting, ma si potrebbero individuare altre nicchie di mercato. Quando dico attirare sopratutto utenti Linux non mi riferisco certo a chi utilizza linux come server di servizi, ma a chi e' allergico al mondo Windows o Mac ed utilizza software opensource per i settori mensionati sopra, facendo accordi per il porting di software come Krita, Blender, OpenOffice o LibreOffice, un buon browser come Firefox, 
 Naturalmente l'OS dovrebbe offrire qualcosa un piu sopratutto per la nicchia in cui si va a collocare, poi il resto lo fa il mercato, comunque inizialmente non sottovalutare il mercato retro. 
Mi piacerebbe e sarebbe conveniente sfruttare  anche hardware di basso costo come il raspberry per gli utilizzi piu disparati ma parliamo gia di doppio porting dell'OS, x86 e Arm.
Per l'hardware proprietario la vedo dura ma assemblare un computer con hardware esistente nel mondo pc e' fattibile, magari quello che possono fare e' studiare un design per i case dei computer come fa Apple, per fare questo non servono investimenti ingenti e  selezionare 'poco'  hardware  di ottima qualita e svilupparci sopra i driver infine presentare macchine con 2/3 livelli di prestazioni.

Commento modificato il 21/02/2021 alle ore 21:41:42


Amiga 1200 - Omega 1200 8 Mb ram - HD 80Gb - AmigaOS 3.1

WinUAE - AmigaOS 4.1FE upd2

Il Webmaster

Post inviati: 4306

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.41.215.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:85.0) Gecko/20100101 Firefox/85.0
Commento 39
Mak73 21 Febbraio 2021    22:05:21
In risposta a ghillo
ghillo

Non è che bisogna competere con il mai stream ci mancherebbe altro ma quando dico che si deve avere un hardware preciso basterebbe adottare una scheda a basso costo già esistente che può essere x86 ARM o Risc v c'è ne sono molte a basso costo e sviluppare per quella in maniera di darle un buon supporto.
E vedere se si allarga l'utenza degli appassionati tanto per cominciare



Si è quello che intendo anche io, scegliere una certa configurazione hardware da supportare e concentrarsi su quella, di modo che si possa creare inizialmente una base OS affidabile che poi verrà espansa nel futuro.

Riguardo all'OS come ho detto, secondo me la soluzione più veloce e attingere da Linux, ovviamente mi piacerebbe molto un OS tipo MOS, ma purtroppo è ancora piuttosto indietro rispetto ad un OS moderno.

Naturalmente in qualche modo questo computer dovrebbe poter far funzionare i vecchi giochi, per attirare gente, allo stesso tempo avere un ambiente di sviluppo adeguato per attirare programmatori.

Insomma serve un mix di cose non facile da avere, non so cosa hanno in mente alla Cloanto ma spero che possano creare realmente qualcosa d'interessante.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 386

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.65.97.*** Mozilla/5.0 (Macintosh; PowerPC AmigaOS 4.2; Odyssey Web Browser; rv:1.23 r5_beta07) AppleWebKit/538.1 (KHTML, like Gecko) OWB/1.23 r5_beta07 Safari/538.1
Commento 40
ghillo 21 Febbraio 2021    22:12:18
Lo spero anch'io che cloanto abbia anche qualcosa di nuovo in cantiere personalmente non ne posso piu' di vedere sprecare risorse per far girare vecchi giochini o software di 30 anni fà con cercare di ricreare il vecchio HW Amiga , è stata una macchina fantastica ma adesso basta si deve andare avanti.

Pagine: -1- [2] -3-4-5-6-7-

Utenti Online
Utenti registrati: 1023 dal 1 Gennaio 2006
di cui online: 1 registrati - AfAOne -
27 non registrati

Benvenuto all'ultimo utente registrato: Reloaded1983

Buon Compleanno a farox68 - roy281204 - 

© Amigapage 1998 - 2007 - Sito italiano dedicato alla piattaforma Amiga ed evoluzioni varie.
Struttura del sito interamente ideata e realizzata da Marco Lovera e Alessandra Lovera - Tutto il materiale inserito all'interno del sito č dei rispettivi autori/creatori.
E' assolutamente vietata la riproduzione o la manipolazione di tutti i contenuti o parte di essi senza l'esplicito consenso degli amministratori e degli autori/creatori.

Eseguito in 0.062640905380249 secondi