Menů principale
 Notizie
 Grafica
 Forum
 Links
 Retro Trailer
 Recensioni
 Modelli Amiga
 Storia Amiga
 Retro-Gamers
 Lista Utenti
 Contatti
 Policy sito
Ricerca Google

Login

Nick


Password


02 Aprile 2021 Postato da: Mak73
Open Source vs Closed
Spesso in varie discussioni si ripresenta questo confronto che poi si traduce in Linux vs Wiondows.

Negli anni sempre più si sta assistendo ad un confronto tra questi "mondi" agli antipodi, ormai sembra che il primo sia per natura molto più veloce ad adattarsi ai tempi che cambiano, ne è un esempio la velocità con cui molti problemi vengo risolti quasi in tempo zero, ieri è stata trovata una falla in OpenSSL ed oggi è già stato tutto risolto, mentre da settimane Windows ha problemi con la stampa di documenti a seguito di un aggiornamento.

Questo non vuol dire che vada sempre tutto bene, purtroppo vediamo sistemi operativi come MOS o AOS4 (Closed Source) siano più avanti di AROS (Open) che sembra mancare di una "linea di sviluppo" condivisa e va avanti un po' in ordine sparso.

Cosa ne pensate?
Commenti: 46  Aggiungi - Pagine: 1-2-3


Pagine: -1- [2] -3-

Amigista since 91 - GNU/debian User Since 2000 - Solaris/Sparc Since 2001 - MOS 2011

Post inviati: 1281

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.54.132.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/89.0.4389.116 Safari/537.36
Commento 21
VagaPPC 5 Aprile 2021    10:18:57
In risposta a amiwell79
amiwell79

ma a quanto ne so io redhat per esempio da assistenza no sul software ma sul sistema che distribuisce e questa la pecca sul mondo open, molti professionisti di qualsiasi campo si rivolgono alle aziende danno anche assistenza sul software



RedHat sembra che venda l'OS, ma in realtà se ti registri come sviluppatore la puoi usare a gratis.
L'open può essere venduto come AREOS che chiede un patreon (un offerta mensile), l'ho fatto per un certo periodo poi ho smesso perché non l'aggiorna mai.
La cosa importante se vendi o regali open devi garantire che chi lo riceva abbia gli stessi diritti di proprietà. Questo fa si che la quasi totalità del software sia accessibile gratuitamente.
Ma non è una pecca, perché possiamo ad esempio fornire una soluzione completa a un azienda basandoci su debian e poi offrire il supporto.
Quindi non vendiamo l'OS ma il supporto tecnico.
Questo è un gran punto di forza, nel mondo IT si hanno due scelte, ho ti studi il pacchetto o paghi chi l'ha fatto per te.
Al contrario del mondo close, li una volta comprato il prodotto sono cavoli tuoi, l'esempio più clamoroso microsoft, abbiamo danni crescenti per più di 100 miliardi di euro l'anno per bug che non vengono corretti. Aziende che chiudono ogni mese anche in italia.
Se i danni li avesse procurati l'industria automobolistica questa avrebbe rimborsato le vittime, ma con il software close non succede.
Poi esistono anche casi assurdi, l'azienda dove lavoravo prima spendeva 60k € l'anno per SAP e 20k per Autodesk, le due prestigiose (si fa per dire) società, non offrono assistenza di nessun tipo, perché il cliente era troppo piccolo. Costringendo la società a pagare altri consulenti per il supporto tecnico.
Con cifre simili se fossi stato il CEO dell'azienda avrei accettato il ricatto e finanziato i prodotti più simili per uscire dal tunnel del racket.
Blender CAD potrebbe in qualche modo sostituire inventor, le finanziare le modifiche mi costerebbero decisamente meno.
Altro esempio:
Steam rilascia SteamOS, quando sarà finito il progetto proton e farai girare il 90% o più dei giochi sotto Linux, vi ricordo che manco windows riesce a farli girare tutti. Potremmo assemblarci una console e venderla legalmente con il nostro marchio.
Un po come avviene per i cellulari, Android è libero e il produttore deve solo pagare le royalties per google play, liberandosi dei costi di sviluppo del OS, permettendo a chiunque di aprire la propria azienda.

Si può dire che l'open, non ha solo dalla sua la qualità del software, ma anche il supporto.
Mentre il close è un passo in dietro nell'evoluzione dei diritti umani, in quanto il consumatore non ha gli stessi diritti che possiede in qualisasi altra cosa che acquista. Il close lo paghi ma non sarà mai tuo, avrai sempre una licenza d'uso.

Cito un Hacker di debian:
Uso software libero, non perché credo sia migliore, nemmeno perché è gratuito, lo uso perché è libero

Qui c'è un documentario su Linux, parte dagli anni 90 fino al 2005 e la situazione è migliorata ancora.
Ci sono interviste a diversi Hacker, e spiega anche la differenza tra il software libero e l'open source.
Revolution OS

WorkStation: PowerMac DualG5 2,7Ghz 7Gb RAM- PowerMAC G4 450Mhz 1Gb - MorphOS *** PC AMD Ryzen TR 64Gb RAM 3.8Ghz - Linux VM Station ***

Old System Amiga 500,1200, A4000/60 PowerPPC, CybervisionPPC, SUN Ultra5

Il Webmaster

Post inviati: 4418

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.252.3.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:87.0) Gecko/20100101 Firefox/87.0
Commento 22
Mak73 5 Aprile 2021    10:48:22
All'enel si usa SAP... un disastro...

Non ha nessun senso come cosa ed è ingestibile... interfacciarsi via web è una cosa apocalittica... non ho idea di quanto paghino ma dal mio punto di vista pagassero anche solo un euro è già troppo per un sistema così macchinoso.

Pace e bene a tutti.

Amigista since 91 - GNU/debian User Since 2000 - Solaris/Sparc Since 2001 - MOS 2011

Post inviati: 1281

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.54.132.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/89.0.4389.116 Safari/537.36
Commento 23
VagaPPC 5 Aprile 2021    17:24:07
In risposta a Mak73
Mak73

All'enel si usa SAP... un disastro...

Non ha nessun senso come cosa ed è ingestibile... interfacciarsi via web è una cosa apocalittica... non ho idea di quanto paghino ma dal mio punto di vista pagassero anche solo un euro è già troppo per un sistema così macchinoso.




Un azienda di 70 dipendenti costava 60k l'anno più consulenti.
Necessario perché certificato per essere industria 4.0. Esistono già degli ERP Open, ma manca ancora una vera alternativa a SAP.
I competitor sono Microsoft e AS400 di IBM.
Chi la farà sfonderà il mercato nel vero senso della parola, può vendere il supporto anche al doppio e far risparmiare comunque le aziende.

WorkStation: PowerMac DualG5 2,7Ghz 7Gb RAM- PowerMAC G4 450Mhz 1Gb - MorphOS *** PC AMD Ryzen TR 64Gb RAM 3.8Ghz - Linux VM Station ***

Old System Amiga 500,1200, A4000/60 PowerPPC, CybervisionPPC, SUN Ultra5

Il Webmaster

Post inviati: 4418

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.252.3.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:87.0) Gecko/20100101 Firefox/87.0
Commento 24
Mak73 5 Aprile 2021    18:32:15
In risposta a VagaPPC
VagaPPC

In risposta a Mak73
Mak73

All'enel si usa SAP... un disastro...

Non ha nessun senso come cosa ed è ingestibile... interfacciarsi via web è una cosa apocalittica... non ho idea di quanto paghino ma dal mio punto di vista pagassero anche solo un euro è già troppo per un sistema così macchinoso.




Un azienda di 70 dipendenti costava 60k l'anno più consulenti.
Necessario perché certificato per essere industria 4.0. Esistono già degli ERP Open, ma manca ancora una vera alternativa a SAP.
I competitor sono Microsoft e AS400 di IBM.
Chi la farà sfonderà il mercato nel vero senso della parola, può vendere il supporto anche al doppio e far risparmiare comunque le aziende.



Non è che ci vada molto, SAP praticamente è solo un'interfaccia per un database... non è che ci vada chissà cosa, prendi un DB open e poi ci fai su un'interfaccia web, al massimo ti serve un "layer" di gestione dei permessi, cosa che puoi fare anche in Phyton.

Scusate il piccolo OT

Pace e bene a tutti.

amiwell79

Post inviati: 9609

Visulizza profilo Messaggio Personale
37.161.40.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux i686) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/42.0.2311.152 Safari/537.36
Commento 25
amiwell79 5 Aprile 2021    22:06:52
si mi sono sbagliato tutte le persone che conosco hanno fatto dei corsi per utilizzare il software close ed avvolte avendo delle fregature come è successo con adobe flash ed avvolte con il termine di sviluppo su una determinata piattaforma, debian è una dlle poche distribuzioni che continua a supportare i processori a 32 bit

Commento modificato il 05/04/2021 alle ore 22:14:47


TinyAros "Workbench rev 400.68" su MSI X-600 Intel Core Duo 2 1,8 Ghz, 3 Gb Ram, 256 Gb SSD, Nvidia 8400m GS 15" Vesa, WifI Atheros AR5006EG



http://tinyaros.flazio.com/home

Amigista since 91 - GNU/debian User Since 2000 - Solaris/Sparc Since 2001 - MOS 2011

Post inviati: 1281

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.54.132.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/89.0.4389.116 Safari/537.36
Commento 26
VagaPPC 5 Aprile 2021    22:43:06
In risposta a amiwell79
amiwell79

si mi sono sbagliato tutte le persone che conosco hanno fatto dei corsi per utilizzare il software close ed avvolte avendo delle fregature come è successo con adobe flash ed avvolte con il termine di sviluppo su una determinata piattaforma, debian è una dlle poche distribuzioni che continua a supportare i processori a 32 bit



debian supporta ancora il 68k
Anche quando le dichiara non supportati quando escono le prime relice le .0 appaiono ancora per ppc32 bit, 68k, ecc.
Qui il link del port ufficiale per 68k: debian 10 68k , teoricamente dovrebbe supportare anche gli Amiga con le CPU dotate di MMU per la memoria protetta.

Cmq anche nel mondo Open a volte qualcosa viene abbandonato, come i vecchi comandi di rete, infatti se provate gli script di icarosdesktop per usarlo in modalità host su una moderna distribuzione non funzionano. Dovrebbero riscriverli per systemd.

Diciamo che i corsi sono relativi, a differenza del mondo close in rete trovi tutto ciò che si può sapere, puoi approfondire fino ai commenti dei sorgenti.
Nel mondo close non è possibile anche per scelta, poiché una volta raggiunto una posizione di monopolio rendono le cose difficili proprio per scroccare altro denaro donando quel poco di conoscenza con il contagocce se hai il portafoglio aperto.

WorkStation: PowerMac DualG5 2,7Ghz 7Gb RAM- PowerMAC G4 450Mhz 1Gb - MorphOS *** PC AMD Ryzen TR 64Gb RAM 3.8Ghz - Linux VM Station ***

Old System Amiga 500,1200, A4000/60 PowerPPC, CybervisionPPC, SUN Ultra5

Il Webmaster

Post inviati: 4418

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.252.3.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:87.0) Gecko/20100101 Firefox/87.0
Commento 27
Mak73 5 Aprile 2021    23:33:33
In risposta a VagaPPC
VagaPPC

Nel mondo close non è possibile anche per scelta, poiché una volta raggiunto una posizione di monopolio rendono le cose difficili proprio per scroccare altro denaro donando quel poco di conoscenza con il contagocce se hai il portafoglio aperto.



Come dicevamo già in altre occasioni, nel mondo close è un disastro se cerchi aiuto, se devi risolvere un problema su Windows trovi tutte cose ripetute all'infinito e che non ti portano a niente.
Prima cosa crea un avvio pulito... se hai il problema anche con l'avvio pulito sei fregato non sanno dirti niente altro.

Con Linux trovi sicuramente chi ha avuto il tuo problema e come lo ha risolto.

Nel mondo Open la quantità di documetazione presente in internet è mostrusa, non c'è nessun paragone.

Pace e bene a tutti.

Amigista since 91 - GNU/debian User Since 2000 - Solaris/Sparc Since 2001 - MOS 2011

Post inviati: 1281

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.54.132.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/89.0.4389.116 Safari/537.36
Commento 28
VagaPPC 6 Aprile 2021    09:26:14
La cosa curiosa è come la storia informatica ripete la storia umana.
1 - In principio quando l'uomo era nomade e le tribù erano isolate si creavano culture completamente diverse, le invenzioni giravano libere tra i popoli.
2 - Poi con i vari imperi si uniformarono sempre di più.
3 - Le dittature e la lotta per accaparrarsi il potere attraverso la manipolazione della conoscenza, in cina ogni invenzione doveva stare al palazzo dell'imperatore. I cinesi 1000 anni fa avevano la polvere da sparo e molte cose appartenenti al mondo moderno, ma non si evolsero perché non potendo condividere la conoscenza le invenzioni si congelavano li. In Islam conoscevano la puleggia e molte cose che reinvento Leonardo 500 anni dopo.
L'europa era quella più indietro ma scavalco gli altri grazie ai frati certosini che scrivevano libri diffondendo la conoscenza.
4 - E infine anche se lentamente vince la democrazia.
5 - Tutte le forme di governo dichiarano di salvare il popolo e di essere la libertà

Nell'informatica
1 - in data 1 gennaio del 1970 nasce il primo OS, si chiamava multicics nato dalla collaborazione degli Informatici, completamente open. I vari sistemi si evolvevano indipendentemente, la cosa si è ripetuta negli anni 80 con gli 8 bit fino ai 16 bit.
2 - poi venne AT&T che pago il copyright, nasce una piccola sacca di resistenza capitanata da Richard Stallman, ancora piccola e nessuno se la guardava, con i 32bit inizio un era di oscurantismo tra i prodotti consumer (Wintel), un espasione simile all'impero persiano, romano, ecc. Fatta di saccheggi tecnologici e vere eliminazioni dei sistemi più piccoli, per quanto funzionali.
3 - il copyright impone tutto, per disegnare photoshop, per progettare autocad, scrivere Word, ecc. Ogni cosa differente fatica a esistere. Programmare diventa costoso (l'acquisto dei compilatori), le informazioni ancora di più.
4 - Come per l'europa questo ha permesso all'open di crescere. Fino a ribaltare la situazione (rivoluzione ancora in atto)
5 - Microsoft arrivo a dire che linux è un cancro, anche se ora ritiene di aver sbagliato

WorkStation: PowerMac DualG5 2,7Ghz 7Gb RAM- PowerMAC G4 450Mhz 1Gb - MorphOS *** PC AMD Ryzen TR 64Gb RAM 3.8Ghz - Linux VM Station ***

Old System Amiga 500,1200, A4000/60 PowerPPC, CybervisionPPC, SUN Ultra5

Boss

Post inviati: 2088

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.11.60.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:56.0) Gecko/20100101 Firefox/56.0 Waterfox/56.5
Commento 29
Boss 6 Aprile 2021    19:10:33
secondo il mio punto di vista bisogna USARE le cose. mi è comodo windows per determinati task, utilizzo windows. mi serve un qualcosa di embedded utilizzo linux (è un esempio). usi quello che ti serve senza farti problemi di sorta, quello che importa è la tua comodità. ciò non vuol dire che tutto va bene o tutto è sbagliato, windows sembra un sistema user friendly ma non lo è per nulla, se accetti sempre tutte le condizioni default dei software e dell'os ti ritrovi il pc incriccato come non mai. ma se sai cosa stai facendo e sei un po' accorto raramente ti capitano problemi. linux sicuramente avrà i suoi pregi ma per molti versi a me non è comodo (e come dimostra le percentuali degli utilizzatore). questo è un esempio che si può applicare a tutto il parco software open e closed. ti trovi bene con open office usi quello, ti trovi meglio con ms office usi l'alro. intel o amd? quello che costa meno a parità delle prestazioni che stavo cercando in quel momento (se non ci sono casi particolari), nvida o amd? non pensdo mi debba ripetere...

quello che evito personalmente in generale (SW e HW) è di seguire di paripasso ogni singola evoluzione, perchè preferisco scegliere cose ben collaudate ed esenti da bug. ne sanno qualcosa chi fece l'upgrade da win7 a win 8 (non 8.1 ma proprio 8) oppure le prime versioni di win10.

-quì mi cavo pure qualche sassolino dalle scarpe-/OT

la cosa sicuramente peggiore per l'utente medio è essere fanboy, prendere componenti a caro prezzo puramente per il marchio... oppure usare per forza kali linux (perchè fa figo, si sforano le reti con kali) e lamentarsi perchè non funziona un cristo di niente.

COMODITA'...

OT/

ad ogni modo sono punti di vista, questo è il mio.

A1200/030, APOLLO 1230LC 8MB KICK 3.1 HDD IDE 40GB df1 esterno RECAPPATA 100% || A1200 8MB FAST CF 4 GB RECAPPATA 100% || A500+ CON A501 switch df0 df1 nascosto e gotek esterno (RIPARATE DA ACIDO)

A1200 Raspberry Pi 4B-4Gb con floppy Mod || A500 x64 i5 8GB RAM (Toshiba portege r830)(windows 7) || A2000 X64 Socket 775 XEON E5450 771 MOD 8GB RAM TRIPLE BOOT (WINUAE A4000 AFAOS / WIN7 / UBUNTU)

Commodore 8296 con tastiera, drive 8250lp e stampate ad aghi tutto funzionante

amiwell79

Post inviati: 9609

Visulizza profilo Messaggio Personale
37.163.17.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux i686) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/42.0.2311.152 Safari/537.36
Commento 30
amiwell79 6 Aprile 2021    19:26:15
mah io non ho trovato un software nel mondo open simile ad ultraiso che poi alla fine ho comprato, lo faccio girare con wine sotto debian perchè il mio portatile è molto vetusto.

TinyAros "Workbench rev 400.68" su MSI X-600 Intel Core Duo 2 1,8 Ghz, 3 Gb Ram, 256 Gb SSD, Nvidia 8400m GS 15" Vesa, WifI Atheros AR5006EG



http://tinyaros.flazio.com/home

Il Webmaster

Post inviati: 4418

Visulizza profilo Messaggio Personale
34.99.232.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:87.0) Gecko/20100101 Firefox/87.0
Commento 31
Mak73 7 Aprile 2021    08:03:07
Sicuramente ci sono ancora software closed che è meglio di equivalenti open, però lo sviluppo che negli ultimi anni sta avento l'open è incredibile e secondo me presto il closed non avrà praticamente più senso.
Ormai anche per windows iniziano ad esserci anche antivirus open, cosa che una volta era solo appannaggio del closed.

Il vantaggio nel mondo open è che quando un progetto raggiunge un certo livello di sviluppo, eventuali bug vengono corretti in tempi restrittissimi, mentre nel closed è molto diverso.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 3530

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.33.116.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64; rv:78.0) Gecko/20100101 Firefox/78.0
Commento 32
Mck 7 Aprile 2021    08:11:56
I problemi dei software chiusi lo si nota di più sui programmi sviluppati da piccole case.
Mi riferisco hai programmi di contabilità e dei problemi di parecchie ditte.
Tanti programmi non sono stati più aggiornati per la chiusura della ditta programmatrice e non sapendo come fosse strutturato tutto il database hanno dovuto reiunserire tutti i dati a mano.
Un programma GPL anche se cessato, dal precedente programmatore, essendoci i sorgenti può essere migliorato da altri.

I MIEI AMIGA

4000T OS 3.9 PPC/68060 + CyberVisio 64/3D + HD 20g + DVD - 4000D in Tower OS 3.9 PPC/68060 Ram 128M + ram scheda 2+16M + zip 100M + Ide HD 40G + usb Deneb + V-Lab + Toccata + Mediator con: Woodoo 3 + Scheda rete + Impact Vision 24 - 4000D OS 3.9 68060 ram 32m + ram scheda 2+16M + HD 20g + zip 100 ide + DVD + V-lab + Seriale veloce + Scheda video EGS- 3000T OS 3.9 PPC/68060 128M + HD scsi 10G + Usb Deneb + CD sCSI + mediator con: scheda rete + controllo SCSI Adaptec + scheda audio + Voodoo 5 - 3000 OS 3.1 68040 + emulatore pc 286 - 2000 processore 68030 + genlock + espansione ram + emulatore pc 8080 - 1200 Tower OS 3.9 PPC/68060 + HD 20G + Mediator con: scheda rete - 1200 OS 3.1 68060 + HD 20G + Scheda rete pcmcia - 1000 espansione Ram 4M - 600 con espansione ram + HD5G - 500 Plus con espansione ram - 500 con espansione ram - CDTV - CD32

CLONI AMIGA

Sam440ep-Flex OS 4.1 - EFIKA MorphOS 2.6

Il Webmaster

Post inviati: 4418

Visulizza profilo Messaggio Personale
34.99.232.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:87.0) Gecko/20100101 Firefox/87.0
Commento 33
Mak73 7 Aprile 2021    08:48:46
In risposta a Mck

Si questo è un grosso problema, non molto tempo fa questa cosa è successa al mio dottore di famiglia, il quale aveva un programma in cui teneva tutte le cartelle dei pazienti, anche molto intuitivo da usare e con delle funzionalità interessanti. Purtroppo è successo quello che dici tu, e con il passaggio a Windows10 il programma ha iniziato ad avere delle instabilità, solo che la ditta non esisteva più ed in più nessun sorgente. Il database era criptato con una chiave che però era interna al programma.
Riuscito a rintracciare uno dei programmatori per poter risolvere la cosa, ma questo ha chiesto dei soldi.

Con un programma Open questo non sarebbe successo.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 3530

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.33.116.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64; rv:78.0) Gecko/20100101 Firefox/78.0
Commento 34
Mck 7 Aprile 2021    08:58:50
Marco pensa che lavoraccio avrebbe dovuto fare il medico.
Utilizzare con il vecchio computer con il programma e trascrivere tutto a mano sull'altro computer, W10, utilizzando un nuovo programma.
Più veloce aprire il portafoglio e pagare il programmatore ma purtroppo il problema si ripresenterà.
UN medico qui da me, dove mio figlio ha fatto il tirocinio, si è scritto da solo il programma in Java così a risolto tutti i problemi. Purtroppo non tutti hanno le capacità per farlo.

I MIEI AMIGA

4000T OS 3.9 PPC/68060 + CyberVisio 64/3D + HD 20g + DVD - 4000D in Tower OS 3.9 PPC/68060 Ram 128M + ram scheda 2+16M + zip 100M + Ide HD 40G + usb Deneb + V-Lab + Toccata + Mediator con: Woodoo 3 + Scheda rete + Impact Vision 24 - 4000D OS 3.9 68060 ram 32m + ram scheda 2+16M + HD 20g + zip 100 ide + DVD + V-lab + Seriale veloce + Scheda video EGS- 3000T OS 3.9 PPC/68060 128M + HD scsi 10G + Usb Deneb + CD sCSI + mediator con: scheda rete + controllo SCSI Adaptec + scheda audio + Voodoo 5 - 3000 OS 3.1 68040 + emulatore pc 286 - 2000 processore 68030 + genlock + espansione ram + emulatore pc 8080 - 1200 Tower OS 3.9 PPC/68060 + HD 20G + Mediator con: scheda rete - 1200 OS 3.1 68060 + HD 20G + Scheda rete pcmcia - 1000 espansione Ram 4M - 600 con espansione ram + HD5G - 500 Plus con espansione ram - 500 con espansione ram - CDTV - CD32

CLONI AMIGA

Sam440ep-Flex OS 4.1 - EFIKA MorphOS 2.6

amiwell79

Post inviati: 9609

Visulizza profilo Messaggio Personale
37.160.190.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux i686) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/42.0.2311.152 Safari/537.36
Commento 35
amiwell79 7 Aprile 2021    15:37:13
il software open gira su windows già da molto tempo e come ha detto vagappc la stessa microsoft supporta questo mondo in espanzione

TinyAros "Workbench rev 400.68" su MSI X-600 Intel Core Duo 2 1,8 Ghz, 3 Gb Ram, 256 Gb SSD, Nvidia 8400m GS 15" Vesa, WifI Atheros AR5006EG



http://tinyaros.flazio.com/home

Amigista since 91 - GNU/debian User Since 2000 - Solaris/Sparc Since 2001 - MOS 2011

Post inviati: 1281

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.54.132.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/89.0.4389.116 Safari/537.36
Commento 36
VagaPPC 7 Aprile 2021    21:01:53
In risposta a Boss
Boss

secondo il mio punto di vista bisogna USARE le cose. mi è comodo windows per determinati task, utilizzo windows. mi serve un qualcosa di embedded utilizzo linux (è un esempio). usi quello che ti serve senza farti problemi di sorta, quello che importa è la tua comodità. ciò non vuol dire che tutto va bene o tutto è sbagliato, windows sembra un sistema user friendly ma non lo è per nulla, se accetti sempre tutte le condizioni default dei software e dell'os ti ritrovi il pc incriccato come non mai. ma se sai cosa stai facendo e sei un po' accorto raramente ti capitano problemi. linux sicuramente avrà i suoi pregi ma per molti versi a me non è comodo (e come dimostra le percentuali degli utilizzatore). questo è un esempio che si può applicare a tutto il parco software open e closed. ti trovi bene con open office usi quello, ti trovi meglio con ms office usi l'alro. intel o amd? quello che costa meno a parità delle prestazioni che stavo cercando in quel momento (se non ci sono casi particolari), nvida o amd? non pensdo mi debba ripetere...

quello che evito personalmente in generale (SW e HW) è di seguire di paripasso ogni singola evoluzione, perchè preferisco scegliere cose ben collaudate ed esenti da bug. ne sanno qualcosa chi fece l'upgrade da win7 a win 8 (non 8.1 ma proprio 8) oppure le prime versioni di win10.

-quì mi cavo pure qualche sassolino dalle scarpe-/OT

la cosa sicuramente peggiore per l'utente medio è essere fanboy, prendere componenti a caro prezzo puramente per il marchio... oppure usare per forza kali linux (perchè fa figo, si sforano le reti con kali) e lamentarsi perchè non funziona un cristo di niente.

COMODITA'...

OT/

ad ogni modo sono punti di vista, questo è il mio.



Linux è rognoso se non lo sai usare e windows, sempre se non lo sai usare ti rogna sotto ma non te ne accorgi (vedi privacy, virus, ecc).

C'è ancora qualche software close che è al di sopra della risposta Open, ma come sono fatti?
Ti faccio un esempio Photoshop, costa 39€ al mese, per un anno, l'anno prossimo ti costerà di più, non esce nemmeno un update al mese, paghi quello che hai già.
Lo apre qualcuno che non l'ha mai usato e... non ci capisce una mazza, perché?
Così paga anche il corso ovvio, la conoscenza è un bullone in tasche per scroccarti altri quattrini.
Se vuoi lavorare devi prima pagare.
Questa è una pratica tipicamente della mafia che con il giusto compenso ti trova un lavoro, di solito il compenso è un contratto cappotto, ovvero gli lasci la percentuale del tuo stipendio.

Lo stesso utente apre Krita, che non è al paro di PS, ma, riesce subito ad usarlo e se gli servono info, bé queste sono gratuite e ovunque. Quand'è che paga? Quando vuole che ci sia una particolare miglioria.

Parli di fanboy, quando si parla di democrazia, libertà e diritti umani mi sentirei onorato di essere il primo dei Fanboy, e qualsiasi forma di dispositismo come il close mi farà ufficialmente schifo, lasciero alla storia giudicare i comportamenti del mafioso e l'analoga multinazionale.

WorkStation: PowerMac DualG5 2,7Ghz 7Gb RAM- PowerMAC G4 450Mhz 1Gb - MorphOS *** PC AMD Ryzen TR 64Gb RAM 3.8Ghz - Linux VM Station ***

Old System Amiga 500,1200, A4000/60 PowerPPC, CybervisionPPC, SUN Ultra5

Boss

Post inviati: 2088

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.11.60.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:56.0) Gecko/20100101 Firefox/56.0 Waterfox/56.5
Commento 37
Boss 7 Aprile 2021    21:31:51
secondo me VagaPPC hai frainteso pesantemente il mio commento. proprio perchè uno è libero, non dovrebbe essere pronto a sborsare di più per un prodotto che rende meno. il fanboy invece compra per esempio amd sempre e comunque per fare un ipotetico torto a nvidia, e lo fa consapevole o no, a spendere di più per un prodotto prestazionalmente inferiore. il mio è il modo più libero di tutti e meno mafioso che ci sia, usi quello che vuoi basta che sei comodo, senza il rilegarsi all'ideale che ci sta dietro ad ogni cosa.

per inciso non uso blender, ma molti che lo usano ho sentito spesso dire della somiglianza a photoshop... queso cosa vorrebbe dire? che un prodotto closed viene copiato (dopo) da un prodotto open, e quindi a detta tua sarebbe maggiormente un sistema mafioso di fare le cose? no.

se usi photoshop lo impari o lo vuoi impare perchè è uno tra i migliori come lo è blender. altrimenti potresti accontentarti di qualche programma meno impegnativo e più scarno di features.

altro esempio; uno che viene sù oggi imparando da solo i cad elettronici, prova a fargli usare Eagle... per fare una board ci metterà molto più tempo rispetto a Kicad. uno è a pagamento l'altro è open, due programmi che fanno più o meno le stesse cose, ma diversi fra loro nel modo in cui si adoperano...

A1200/030, APOLLO 1230LC 8MB KICK 3.1 HDD IDE 40GB df1 esterno RECAPPATA 100% || A1200 8MB FAST CF 4 GB RECAPPATA 100% || A500+ CON A501 switch df0 df1 nascosto e gotek esterno (RIPARATE DA ACIDO)

A1200 Raspberry Pi 4B-4Gb con floppy Mod || A500 x64 i5 8GB RAM (Toshiba portege r830)(windows 7) || A2000 X64 Socket 775 XEON E5450 771 MOD 8GB RAM TRIPLE BOOT (WINUAE A4000 AFAOS / WIN7 / UBUNTU)

Commodore 8296 con tastiera, drive 8250lp e stampate ad aghi tutto funzionante

Amigista since 91 - GNU/debian User Since 2000 - Solaris/Sparc Since 2001 - MOS 2011

Post inviati: 1281

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.54.132.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/89.0.4389.116 Safari/537.36
Commento 38
VagaPPC 7 Aprile 2021    21:47:35
Preciso che non volevo darti del mafioso, se l'ho lasciato intendere mi scuso umilmente.

Riguardo al close ho deciso di dare un taglio netto, per lavoro sono costretto a volte a usare windows e ironia della sorte sono quello che compra le licenze close. Purtroppo devo mangiare.
Ma per il close mi devono pagare altrimenti non mi giro neanche, per l'open visto quello che mi regalano e nonostante faccio qualche donazione (es: l'istruttore del corso blender, wikipedia e qualcosa qua e la) non riuscirò mai a ripagarli abbastanza, quindi nel mio piccolo supporto quanti ne hanno bisogno. In fondo come per Amiga le community sono sempre degli ambienti piacevoli.

Il caso nvidia e amd se usi solo open la tendenza è dove c'è maggior supporto.

Il fanboysmo che intendi lo delego solo ad amiga e non saprei nemmeno spiegarmi il perché ma penso che su questo punto siamo tutti sulla stessa barca.

WorkStation: PowerMac DualG5 2,7Ghz 7Gb RAM- PowerMAC G4 450Mhz 1Gb - MorphOS *** PC AMD Ryzen TR 64Gb RAM 3.8Ghz - Linux VM Station ***

Old System Amiga 500,1200, A4000/60 PowerPPC, CybervisionPPC, SUN Ultra5

Il Webmaster

Post inviati: 4418

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.252.3.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:87.0) Gecko/20100101 Firefox/87.0
Commento 39
Mak73 7 Aprile 2021    21:53:53
Photoshop è un discorso un po' a parte, essendo un programma molto vecchio ormai ha un livello di evoluzione incredibile, non solo come strumenti ma anche come interfaccia, non per niente cercano tutti di copiarla, Kirita gli assomiglia molto e aprendolo ti pare quasi di aver aperto Photoshop. Questo perchè così l'utente che ha usato uno riesce a trovarsi anche sull'altro, e poi anche perchè è innegabile che l'interfaccia di Photoshop sia ormai evoluta al meglio. Certo se poi fai solo cosettine come me Kirita va benissimo, ma non neghiamo che Photoshop sia un ottimo programma. Il problema di quest'ultimo è che ormai dovrebbero darlo quasi a gratis, proprio perchè ha raggiunto un livello di evoluzione per cui ormai da una versione all'altra, cambiano solo più di posizione i menù, i pulsanti ecc.. perchè obbiettivamente è difficile aggiungergli ancora qualche caratteristica, e proprio per questo immagino che sul codice ci possano fare ormai ben poco.

Rimane poi anche il fatto che ormai Gimp è migliorato moltissimo, ha un'interfaccia altamente configurabile e quindi optare per photoshop ha poco senso.

Pace e bene a tutti.

Boss

Post inviati: 2088

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.11.60.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:56.0) Gecko/20100101 Firefox/56.0 Waterfox/56.5
Commento 40
Boss 7 Aprile 2021    22:00:04
@VagaPPC

tranquillo non mi sono offeso avevo capito quello che volevi intendere (anche se dato il mio nicname le 2 cose si sposavano bene ) il mio nicname comunque è legato a tutt'altra cosa e non a quella più banale...

secondo me dovresti goderti di più l'informatica, e non mettere paletti preventivamente che possono in qualche modo limitare. io uso un po' di tutto, ma le mie preferenze le conosci già...

Amiga è in un certo senso (nel 2021) per noi il più grande paradosso informatico. un vero paradosso su ogni fronte HW e SW. specialmente per me che non sono neanche della generazione giusta

Edit- si il mio paragone sopra con photoshop doveva essere rispetto a Gimp, non a blender mi sono confuso (non uso nessuno dei due, di grafica non so nulla )

Commento modificato il 07/04/2021 alle ore 22:08:58


A1200/030, APOLLO 1230LC 8MB KICK 3.1 HDD IDE 40GB df1 esterno RECAPPATA 100% || A1200 8MB FAST CF 4 GB RECAPPATA 100% || A500+ CON A501 switch df0 df1 nascosto e gotek esterno (RIPARATE DA ACIDO)

A1200 Raspberry Pi 4B-4Gb con floppy Mod || A500 x64 i5 8GB RAM (Toshiba portege r830)(windows 7) || A2000 X64 Socket 775 XEON E5450 771 MOD 8GB RAM TRIPLE BOOT (WINUAE A4000 AFAOS / WIN7 / UBUNTU)

Commodore 8296 con tastiera, drive 8250lp e stampate ad aghi tutto funzionante

Pagine: -1- [2] -3-

Utenti Online
Utenti registrati: 996 dal 1 Gennaio 2006
di cui online: 3 registrati - anemal000 - sampedenawa - LucioM -
21 non registrati

Benvenuto all'ultimo utente registrato: Luckye81

Buon Compleanno a jeffry - 

© Amigapage 1998 - 2007 - Sito italiano dedicato alla piattaforma Amiga ed evoluzioni varie.
Struttura del sito interamente ideata e realizzata da Marco Lovera e Alessandra Lovera - Tutto il materiale inserito all'interno del sito č dei rispettivi autori/creatori.
E' assolutamente vietata la riproduzione o la manipolazione di tutti i contenuti o parte di essi senza l'esplicito consenso degli amministratori e degli autori/creatori.

Eseguito in 0.071712017059326 secondi